SPORTELLO: DESIGN COME STRUMENTO  DI COMPETITIVITÀ: UNA PROSPETTIVA AD ALTO POTENZIALE

L’intervento progettuale, commissionato da ASSOLOMBARDA per i suoi 6000 soci,  ha l’obiettivo di sensibilizzare relativamente ai vantaggi di natura economica, competitiva e d'immagine che scaturiscono da una consapevole e corretta integrazione del Design nelle strategie d’impresa.

- Il design è un metodo per orientare e comunicare l'impresa, la sua qualità di prodotto, processo e servizio, con tecniche che ne valorizzino il "percepito";

- Il design è un modo nuovo di "fare impresa", di essere riconoscibili, di coniugare qualità innovazione e riconoscibilità, di investire meglio, di proteggere l'invenzione;

- il design è anche uno strumento per usufruire di opportunità di comunicazione sofisticate, alle quali si sta prestando molta attenzione;

- è importante conoscere le potenzialità dell'impresa rispetto al design: quali sono le potenzialità d'innovazione, di maggiore competitività, di valorizzazione (gli intangibili).

DESIGN FOR BUSINESS & BUSINESS FOR DESIGN

Coorinamento scientifico del progetto: Formazione per condividere l’innovazione nelle imprese lombarde “design oriented”.
ADI Lombardia promuove con Assolombarda e Assoservizi, per le imprese del settore  ubicate nel territorio lombardo, delle opportunità formative di potenziamento del “Made in Italy“ e aggiornamento del personale. Il progetto è finanziato dal FondoSociale Europeo.

ADIMOVING
ADIMOVING, ideazione progetto in collaborazione con ATM  Due immagini-simbolo, il Compasso d'Oro di Albe Steiner (1954) e la scimmietta Zizì di Bruno Munari (1953), aiutano a diffondere il messaggio del Design in città. I flag sui mezzi ATM, in quattro versioni differenti, recano tutti il claim “LoveADI MarryDesign”, mentre la skin del jumbotram è composta dalla medesima texture dei flag. Un video viene proiettato in tutte le stazioni della metropolitana, per promuovere l’ADI, l’ADI Design Index e il Compasso d’Oro.
ADI Lombardia
ADI Lombardia. Presidente del Comitato direttivo di ADI Lombardia (Associazione Disegno Industriale Lombardo). Dal 2004 con mandato triennale. Attività costante esercitare una azione volta a qualificare e precisare l'identità, aumentare la notorietà e difendere/tutelare la reputazione della progettazione lombarda.
"Trend-Lab".
Network e strumenti per il trasferimento tecnologico e l'innovazione nei settori design oriented "Progetti Quadro - Misura D4. anno 2003. Attività di Ideazione, Direzione e Realizzazione del Progetto di sistema. I partner in ATS del progetto: Politecnico di Milano, Assomostre
Seminari "vetrina di confronto" svolti presso aziende e Enti
Il metodo progettuale non è dettato da una disciplinarietà specifica ma dalla ricerca degli spazi vuoti tra una disciplina e l'altra: una ricerca che considera ogni campo del sapere non dal punto di vista delle norme stabilizzate, ma dal punto di vista della possibilità, della profonda e feconda interazione tra una disciplina e l'altra.
Lettura trasversale delle macrotendenze
Lo spunto progettuale è la mappatura di tutte le macrotendenze che emergono analizzando gli ambiti che influenzano e sono influenzati tra loro.. Per ciascuno di essi si indagano le tendenze.
No Marketing - Si Co-Marketing
Le scelte d'acquisto dell'acquirente oggi sono sempre meno legate a cicli di vita legati ad esempio all'età ed al potere d'acquisto, ma seguono una sorta di flusso esistenziale in relazione a mondi espressivi e culturali paralleli. Eco quindi il successo di comunicazioni che attingono linguaggi da altri settori e uniscono le forze per un obiettivo comune. (conoscitivo, informativo, produttivo)
Servizio immateriale
Sempre più la molla per l'acquisto saranno i valori intangibili e i veri servizi di fidelizzazione che ruotano attorno all'oggetto ed è in questo nebuloso paesaggio che dovrebbero muoversi le sempre più importanti campagne di comunicazione e le strategie di vendita. Ma anche il prezzo, da un certo punto di vista, giustifica l'esclusività, sia dell'oggetto sia del sentimento. La strada più corretta sta come sempre nel mezzo, nel giusto equilibrio tra sogno e realtà!
scrivi a dalia@dalia.it